Natale è alle porte: idee regalo per giocare con la testa!

Stimolare l’apprendimento giocando

Natale è sempre uno dei momenti dell’anno in cui ci si ritrova a dover fare molti regali, per grandi e piccini.
I bambini hanno sempre bene in mente cosa desiderano, tuttavia, ho pensato di raggruppare in questo post una serie di giochi divertenti ma soprattutto utili per stimolare le funzioni cognitive maggiormente implicate nel processo di apprendimento, come l’attenzione, la memoria di lavoro, la concentrazione… Inoltre il gioco è un momento in cui il bambino esprime sé stesso e lo aiuta a relazionarsi in un contesto ludico, imparando il rispetto delle regole e a rapportarsi con l’altro divertendosi.

Giocare in famiglia, con i fratelli, le sorelle, mamma e papà, rende tutto ancora più utile e significativo per i bambini.

C’era un pirata è un gioco edito Erikson in cui si deve ascoltare una descrizione e cercare di costruire un totem relativo ad essa il più velocemente possibile. Attraverso questo divertente gioco si possono  sviluppare la memoria di lavoro, l’attenzione, l’ascolto e la pianificazione.

Della stessa collana “Giocare per crescere”, ci sono anche Manolesta e Occhio ai vichinghi







Balancespil o gioco delle sedie è uno dei giochi che utilizzo di più in assoluto, acquistabile da Tiger consente di sviluppare le abilità pratiche di motricità fine, problem solving, attenzione e concentrazione.
Si può giocare sia insieme, sfruttando la collaborazione, sia individualmente, sfidando l’avversario a chi farà la torre di sedie più alta o più resistente o nel minor tempo. E attenzione a non far cadere le sedie!






Sempre acquistabile da Tiger c’è l’intramontabile Memory, utilissimo per allenare la memoria e la concentrazione. In questo caso la versione è molto originale, con le tessere che sembrano delle ciambelle colorate!





Per stimolare la creatività e la capacità di immedesimarsi nell’altro è molto utile Dixit, decisamente sfruttabile anche per gli adolescenti e gli adulti!
Questo gioco in scatola è uno dei migliori quando si vuole lavorare di fantasia, esiste in varie versioni ed espansioni.





Dobble è un gioco di carte in cui l’attenzione selettiva è essenziale, bisogna trovare lo stesso elemento presente confrontando la propria carta con quella presente sul tavolo. Attenzione, bisogna essere più veloci dei propri avversari! Vince il primo che finisce tutte le carte!
E’ un gioco che sfrutto moltissimo con bimbi di tutte le età, ma anche gli adulti si divertono un sacco! Esiste in varie versioni, per i più piccini , per gli appassionati di Harry Potter o di Star Wars!






Famosissimi e sfruttabili anche dai più grandi sono Taboo e Staltinmente (comunemente chiamato “Nomi Cose Città”).
Il primo, nel quale si deve far capire una data parola all’altro senza dire una lista di vocaboli, è un ottimo esercizio relativamente alla capacità espositiva, il vocabolario ed il controllo inibitorio delle parole tabù.

Il secondo gioco, utilissimo per migliorare il vocabolario e la concentrazione, consiste nel compilare una lista di categorie con parole che iniziano per una determinata lettera.







Un altro gioco utile per potenziare il controllo inibitorio e la memoria è Snorta! in cui ogni giocatore è un animale ed ha un mazzo di carte. A turno si dovrà girare una carta del proprio mazzo sul tavolo sino a quando non ci saranno due animali uguali su due pile differenti; in questo caso i due giocatori con le carte uguali dovranno affrettarsi a riprodurre il verso dell’animale dell’altro giocatore. Chi perde o sbaglia verso riceverà tutte le carte presenti sul tavolo. Il vincitore sarà colui che, per primo, finisce tutte le carte!






I bambini, attraverso il gioco, esprimono le loro emozioni più profonde, rielaborano le cose che accadono loro nel quotidiano attribuendogli senso e significato. Per fare ciò si avvalgono di quello che viene definito “gioco simbolico”, attivabile attraverso travestimenti, oggetti (la cucina, gli attrezzi utili per diversi mestieri), le case delle bambole






Ultimo, ma non per importanza, la sezione dedicata al libri.
Leggere non solo è importante rispetto agli apprendimenti, ma diventa un ottimo modo per affrontare paure (come la paura del buio, per esempio) o temi importanti che caratterizzano il bambino: la rabbia, la nascita di un fratellino o di una sorellina, la disabilità e molto altro.
Per i più piccoli, inoltre, creare una routine serale in cui mamma o papà leggono loro un libro prima di dormire è fondamentale: consente di creare uno spazio sicuro, affettuoso e protetto in cui addormentarsi con serenità e promuove l’instaurarsi di una relazione calda e fiduciosa con il genitore.

2 thoughts on “Natale è alle porte: idee regalo per giocare con la testa!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *